background website Cristiano Perli

Amore stregato per la Sardegna


Copie vendute: 148 - Fondi raccolti: 273 € (ca. Fr. 343.98)
(letto da 2823 persone)

Per l'acquisto:

se volete scrivermi... cristiano@perli.ch

Chiusura dell'azione un ebook per la Sardegna

Ecco, oramai dovrebbero essere arrivati tutti i resoconti dagli store. Operazione chiusa e questo è il resoconto:estratto conto vendite un ebook per la Sardegna.
L'importo è esiguo, lo si intuiva già dalle prime settimane.
Non per questo però mi sottraggo dal mantenere la parola data ed ho preso contatto (oggi 14.01.2014) con le autorità locali per capire com'è meglio muoversi dovendo devolvere un importo di 130.00€ che mi impedisce di operare direttamente.

Chiunque capitasse su questa pagina prima della devoluzione effettiva e volesse suggerirmi un impiego sensato, può contattarmi al mio indirizzo di posta elettronicacristiano@perli.ch.


Un progetto concreto con il ricavato del romanzo? Sì.

Cosa si può fare con un contributo di Fr. 10.45 (stato al 28.11.2013)?
Ben poco, ma non mi scoraggio. Se rimaniamo fermi a questa cifra acquisterò qualche paio di guanti da lavoro che tengano caldo e li spedisco a una mia persona di fiducia, con preghiera di consegnarli a qualche operaio volontario coinvolto nelle operazioni di ripristino.


Aggiornamento del 17.12.2013

Sono trascorsi una decina di giorni dall'ultimo aggiornamento e devo riconoscere che fin qui non ho avuto rispondenze alla mia iniziativa. Non mi demoralizzo troppo. Succede. Non tutte le ciambelle riescono con il buco si diceva...

Io proseguo la mia campagna di sensibilizzazione, passata dal web alle strade e ai contatti diretti.

Vorrei pungolarvi. Qualcuno si ricorda ancora dell'evento accorso in Sardegna?

Ancora otto giorni e chiudo questa bella esperienza, poi nei giorni successivi il Natale destinerò quei quattro spiccioli raccolti (più ovviamente la mia personale offerta) allo scopo prefissato.
Credo attenderò i primi giorni di gennaio poiché dalla maggior parte degli store l'aggiornamento sulle vendite arriva con cadenza mensile e non immediata (l'ho imparato!).


Aggiornamento del 05.12.2013

È arrivato anche il momento dello sconforto per chi vuole proseguire in questa campagna di promozione. Certo, qualche messaggio (tre) positivo l'ho ricevuto e mi aiuta a non mollare, ma il tutto sembra essere in uno strano oblio d'indifferenza.

All'inizio di questa campagna vi fu chi mi tacciò di speculazione, poi la diffidenza dovuta a tutti gli squali che cavalcano l'onda della beneficenza per arricchirsi e ora la sensazione d'indifferenza che sembra andare per la maggiore.
Certo, i problemi reali sono messi in disparte dalla morte di un attore famoso o dallo scandalo che ha coinvolto qualche top model o qualche notizia di cronaca nera. Il tempo di indignarsi un secondo e poi via... a farsi portare da qualche altra futile notizia a sensazione.
Vi ricordate ancora di quanto successo settimana scorsa?

Mi fa poi specie un annuncio di un'associazione benefica che, attiva nei mercatini Natalizi, ammette di essere snobbata per diffidenza o paura di chissà cosa.

Il pensiero mi corre al 1998 quando pubblicai L'ultimo giro di Luna park, venduto in beneficienza, e dove raccolsi ben oltre 4000.00 franchi (all'ora l'euro non esistava... ma oggi sarebbero più di 3200.00 euro) che permise l'edificazione di due case nel Chaco argentino destinate a famiglie che vivevano per strada.
Capite come oggi mi faccia un po' sorridere gli spiccioli raccolti fin'ora.

A questo punto mi sorge spontanea una domanda:mondo, ma cosa ti è successo?


Aggiornamento del 04.12.2013

La mia promozione va avanti, anche se mi sembra di essere solo. Pochi input da chi visualizza la pagina (eh sì che a oggi siete arrivati quasi in 600).
Sabato mi è arrivata la comunicazione di un'altra persona che ha aderito alla campagna da me lanciata. A parte la Signora Romina che ha voluto contattarmi incoraggiarmi ad andare avanti... nessun'altro input esterno.

Io proseguo la mia azione di sensibilizzazione, ma a volte mi sembra di essere a parlare in mezzo al deserto.


Aggiornamento del 29.11.2013

Mi sono preso due giorni di doverosa pausa causa impegni professionali prima di aggiornare il mio blog.
Ieri ho ricevuto la comunicazione della Signora Romina (grazie 1000, il tuo input è stato prezioso per mantenere vivo il mio entusiasmo nel promuovere questa operazione) che ha aderito all'azione un ebook per la Sardegna e oggi dallo store BookRepublik mi è arrivata la comunicazione dell'avvenuta vendita.
Quindi tutto funziona, anche se al momento non so se ciò sia un bene... visto il responso.

Ma va bene, va bene così! In fondo, se non aderite alla mia proposta ma siete capitati qui, significa che comunque vi ho ricordato che il problema esiste. E forse questo è già sufficiente.

Cito le parole di Papa Francesco che, in fondo, ha ispirato questa campagna: "Non dimenticate la carità." In un certo senso le faccio mie.


Aggiornamento del 26.11.2013

I riflettori stanno Pian piano spegnendosi x spostarsi su altre notizie di cronaca. Penso sia normale.
Io ho annunciato un ebook x la Sardegna fino a Natale e sono determinato ad andare fino in fondo.

Non ho il responso degli ebook store (o almeno credo e spero poiché la casella ricavo è ferma sullo zero... il ricavo che vedete fin'ora è per la vendita di un cartaceo), ma la sensazione è che ben pochi mi abbiano seguito.

Io confido vogliate darmi credito partecipando e acquistando questo ebook così da poter fare qualcosa di tangibile, ma se anche non fosse il caso non preoccupatevi.

Avete letto questo messaggio, vi siete ricordati del problema. Non è necessario che diate credito a me, ma se potete fate un gesto concreto... Anche piccolo. Ci sarà pure qualcuno (associazione, privato, ecc.) che meriti la vostra fiducia!

Un pensiero tipo "ci penserà qualcun altro"... è pericoloso.

Dicevo, se non date credito alla mia iniziativa ma questa permette di non lasciar cadere il problema nell'oblio... quest'ultima avrà già avuto un senso.

Grazie x condividere e diffondere.


Aggiornamento del 25.11.2013

Sono scoraggiato.

A quasi una settimana dal lancio della mia iniziativa ho riscontrato delle buone visite (oltre 300), ma solo uno ha aderito all'iniziativa. Questo significa due cose, o l'idea proprio non piace e va anche bene, o gli ebook store non riportano le vendite in tempi celeri.
Confido si tratti di questa seconda ipotesi e presto possa aggiornare la situazione raccolta fondi.

Semmai datemi il vostro feed back contattandomi sul mio mail (cristiano@perli.ch).


Le mie credenziali.

In queste prime ore di lancio della campagna un ebook per la Sardegna mi sono imbattuto in un po' di scetticismo. Comprensibile.

Ho ricevuto un dono, quello di scrivere cose piacevoli. La poesia è sempre stata da me dedicata in beneficienza. È la prima volta che devolvo il ricavato di un romanzo, sia pure in formato ebook.

Nel 1993 promossi una raccolta di poesie dal titolo "Foglie d'autunno" raccogliendo a sufficienza per realizzare un pozzo chiamato "Pozzo Perli" nella regione argentina del Chaco.

Nel 1998 promossi "L'ultimo giro di Luna Park" dove, con i ricavati delle vendite, potemmo costruire due case destinate ai meno abbienti in un altra zona dell'Argentina.

Nel 2006 e nel 2011 promossi altre due pubblicazioni che mi permisero di contribuire alla realizzazione di un acquedotto nel Ciad dietro la supervisione della locale missione gestita dal Reverendo Don Jean Luc Farine che mi diede comprova dell'impiego di questi fondi.

In sostanza, se vorrete, vi ringrazio per la fiducia riconosciutami "al buio" e confido comunque di farvi passare qualche ora lieta con la lettura del mio romanzo.


Aggiornamento del 21.11.2013

Con questa copertina contraddistinguo l'azione un ebook per la Sardegna:

copertina per la Sardegna

... anche se di principio tutte le versioni presenti nei vari ebook store, compreso quindi quelli che non portano la bandiera sarda in copertina, sottostanno all'iniziativa.
Purtroppo la periodicità di aggiornamento di questi portali non sempre è immediata.


Aggiornamento del 20.11.2013

Scrissi Amore stregato l’anno scorso. Volli inserire in questa bellissima storia d’amore che si snoda nel Canton Ticino, in Svizzera, con tappa in Lombardia, un omaggio alla terra di Sardegna.

In questi giorni di calamità per l'isola ho promosso un’azione diretta di sostegno devolvendo tutto il ricavato delle vendite di Amore stregato in formato ebook da oggi 20.11.2013 fino al giorno di Natale 2013.

I fondi che saranno raccolti saranno da me personalmente devoluti garantendone la completa trasparenza.
Come svizzero, qualora Roma chiedesse l’aiuto internazionale, convoglierò l’importo verso la Catena della solidarietà svizzera che finanzia progetti umanitari mirati sul territorio. Associazione questa che reputo meritevole della mia piena fiducia visto il loro operato in ogni luogo del pianeta.

Nel caso Roma non chiedesse l’aiuto internazionale, i fondi verranno messi a disposizione di enti regionali locali e mi attiverò personalmente per attestarne l’avvenuta messa a beneficio della popolazione come già fu per altri interventi umanitari che mi videro protagonista nel Chaco argentino dove, grazie a un contatto diretto, edificammo due case per delle famiglie altrimenti per strada e costruimmo un pozzo per l’acqua potabile.

Attualmente sto trattando con qualche store per cercare di sensibilizzarli su questa azione e far sì che rinuncino alla loro commissione che, mediamente, si aggira attorno al 30% - 35%. Chi aderirà alle mie richieste verrà segnalato su questa pagina come consiglio per l'acquisto. Attualmente è presente BookRepublic poiché è uno di quelli che ha il tasso di commissione minore.

Oggi (20.11.2013) non posso ancora darvi una certezza in questo senso poiché molto dipenderà dal sostegno che incontrerà questa mia azione umanitaria, ma non mancherò di certo tempestivi aggiornamenti.

copyright perli.ch 2011-2016 - created by advancedweb.ch